Base pizza di Timilìa con zucca e Pecorino DOP


...Poi incontri per caso un amico, ti racconta un nuovo progetto...... la Timilìa, il lavoro di tanti coltivatori siciliani, la valorizzazione del territorio , la distribuzione di un prodotto di qualità lavorato solo da mani esperienti, "I Fornai Siciliani". C'è la voglia di far conoscere il biologico a tutti...per tutti. Sposo le sue idee ed il prodotto mi piace, profuma di buono, profuma di pane lavorato con buone farine e lievito madre. Mi invita a provare oltre al pane di Timilìa, la new entry, le basi per pizza di Timilìa... accetto la sfida. il risultato è sorprendente. La base per pizza di Timilia è pratica e veloce morbida e gustosa al palato. E' un prodotto di qualità. Bè, non mi resta che darvi la ricetta.

Ingredienti:

1 confezione di basi per pizza di Timilìa "I Fornai Siciliani"

5 fette di zucca tagliate non troppo spesse

3 carciofi

una fetta di pecorino DOP

1 limone

salvia QB

2 spicchi di aglio

Sale marino integrale

olio extra vergine di oliva

Procedimento :

per prima cosa accendi il forno a 190 gradi.

Su una teglia ricoperta da carta da forno disponi le fette di zucca qualche foglia di salvia ed uno spicchio di aglio diviso in due, aggiungi una presa di sale marino integrale ed inforna per 10 minuti circa.

Nel frattempo pulisci i carciofi e ricava degli spicchi. In un padella aggiungi un filo di olio di oliva, uno spicchio di aglio e salta per 5 minuti i carciofi. Spegni in fuoco ed aggiungi qualche goccia di limone e una presa di origano.

Prendi una base pizza e sistemala sopra una teglia, aggiungi le fette di zucca i carciofi qualche foglia di salvia, aggiungi un filo di olio extra vergine di oliva ed inforna per 10 minuti a 190 gradi.

Nel frattempo taglia qualche rettangolo di pecorino DOP e tienilo da parte. Trascorso il tempo tira fuori la pizza dal forno disponi il pecorino DOP sopra il condimento di zucca e carciofi ancora caldo, profuma tutto con altre foglioline di salvia fresca.

Vi posso garantire che è davvero molto buona ed abbinata ad un bicchiere di birra artigianale è il TOP.